Da Cuba alla Polinesia, 6 nuove mete aperte al turismo

by Feliciano Marcantonio

 

Cuba, Singapore, Turchia, l’isola thailandese di Phuket, Oman e la Polinesia Francese sono le nuove destinazioni esotiche aperte al turismo grazie ai corridoi turistici covid free. (ANSA)

Da Cuba alla Polinesia, 6 nuove mete aperte al turismo

Aumentano i corridoi per chi viaggia con agenzie e tour operator

Queste mete si uniscono alle altre già aperte prima di Natale: Aruba, Maldive, Mauritius, Seychelles, Repubblica Dominicana e Mar Rosso con Sharm El Sheikh e Marsa Alam. Quindi, chi sta organizzando il viaggio di nozze, una fuga al caldo o una vacanza rilassante in un luogo lontano, ora ha la possibilità di scegliere più Paesi extra Ue, pronti ad accogliere in sicurezza e dove le regole per viaggiare sono più semplici.
I corridoi turistici sono stati sperimentati durante le vacanze di Natale grazie all’ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza, che aveva aperto ai viaggi con agenzie o tour operator verso destinazioni extra Ue controllate e con precisi protocolli di sicurezza, dal green pass con il vaccino o con i tamponi agli accertamenti durante il soggiorno in strutture ricettive selezionate. Da febbraio una nuova ordinanza del ministro consente ai viaggiatori dell’Unione Europea di viaggiare in Italia solo con il green pass, facilitando così gli spostamenti. Nel frattempo la sperimentazione sui corridoi è stata prolungata fino al 30 giugno con l’aggiunta di 6 nuove destinazioni e con regole più semplici: si viaggia se si ha il completamento del ciclo vaccinale o, in alternativa, con la certificazione di avvenuta guarigione e all’imbarco si presenta l’attestazione “Travel Pass corridoi turistici”, rilasciata dall’operatore o dall’agenzia e contenente le informazioni relative agli spostamenti, alla permanenza presso le strutture e alla polizza covid obbligatoria. Per una maggior sicurezza i viaggiatori devono anche sottoporsi a un test molecolare o antigenico nelle 48 ore prima di partire e nelle 48 precedenti il ritorno; all’arrivo in Italia – o entro le 24 ore successive al rientro – devono sottoporsi a un ulteriore test molecolare o antigenico. Se la permanenza all’estero supera i sette giorni, dovranno sottoporsi a un ulteriore test molecolare durante il soggiorno. Queste procedure di sicurezza, dunque, consentono di evitare l’isolamento fiduciario. «L’ordinanza “corridoi bis”», ha commentato Franco Gattinoni, presidente della Federazione Turismo Organizzato e di un network di agenzie «è un primo passo verso un progressivo e necessario ritorno alla normalità».
Cuba è una meta amatissima dai turisti italiani per le spiagge e il patrimonio storico-culturale ed è anche apprezzata per il buon rapporto prezzo-qualità. Oggi è il secondo Paese più vaccinato al mondo, dopo gli Emirati Arabi, e le agenzie e i tour operator si stanno affrettando per offrire vacanze sicure e indimenticabili.
Alle nuove aperture Singapore ha risposto aumentando i voli settimanali – 5 da Malpensa e 4 da Fiumicino – e puntando sul turismo esperienziale come il simulatore di volo in realtà virtuale, le scoperte gastronomiche, le escursioni in cable car, i tour in barca tra le isole e le attività in 4D ad Adventurland di Sentosa.
Punta sul turismo culturale, sui city break e sulle più rinomate località di mare la Turchia, che si avvicina anche al mondo delle crociere con Costa. Tra le novità spicca a Istanbul la rinascita a piazza Taksim del centro culturale Atatürk, completamente rinnovato.
In Thailandia, altra destinazione molto amata dagli italiani, si apre al turismo solo l’isola di Phuket. Conosciuta come la “perla delle Andamane”, è l’isola più grande del Paese con una bellissima costa caratterizzata da lunghi tratti di spiaggia sabbiosa che si alterna a formazioni rocciose. Offre oltre 30 spiagge, molte delle quali facilmente accessibili e caratterizzate da sabbia bianca incontaminata.
Il Sultanato dell’Oman è una delle destinazioni su cui stanno investendo molto i tour operator italiani con programmi di viaggio personalizzati. Tantissime, infatti, sono le tipologie di viaggio: avventurose nel deserto, culturali nelle città e nelle oasi e romantiche per coppie alla ricerca di relax e bellezza.
La Polinesia francese è da sempre meta di viaggi di nozze; con l’apertura il bellissimo arcipelago esotico vuole mostrare oltre al suo volto balenare anche le tradizioni e la cultura degli isolani. Forti sono le rassicurazioni sul fronte sanitario: per passare da un’isola all’altra è necessario mostrare il certificato verde. (ANSA).

Sorgente: Da Cuba alla Polinesia, 6 nuove mete aperte al turismo – ViaggiArt

You may also like

×

Table of Contents